Abolizione codice tributo 1038

logo_trasparente

Con apposita risoluzione, l’Agenzia delle entrate ha disposto la revisione dei codici tributo utilizzati dai sostituti d’imposta per effettuare il versamento delle ritenute alla fonte.

In particolare, l’intervento ha previsto, a seguito di accorpamento, la riduzione del numero complessivo dei codici tributo, nonché l’aggiornamento di alcune denominazioni.

Tra i codici tributo modificati vi rientra anche quello attualmente utilizzato per le ritenute su provvigioni per rapporti di commissione, agenzia e rappresentanza, disciplinate dall’articolo 25-bis del D.P.R. 29 settembre, n.600.

Dall’ 01/01/2017 il codice da utilizzare in F24 non sarà più il 1038 ma il codice tributo 1040, già riferito alle ritenute su redditi di lavoro autonomo e compensi per l’esercizio di arti e professioni, previste all’articolo 25 del medesimo decreto.

Dall’ 01/01/2017 sarà soppresso il codice tributo 1038, conseguentemente il nuovo codice 1040 si ritiene debba essere utilizzato anche in relazione a versamenti di ritenute eventualmente riferiti a periodi di competenza pregressi.