Archivi categoria: Imposta di bollo

Semplificazioni per il versamento imposta di bollo sulle fatture elettroniche.

L’art. 26 del DL 8.4.2020 n. 23 riscrive nuovamente la disciplina relativa alle semplificazioni per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche recentemente modificata.

Continua a leggere Semplificazioni per il versamento imposta di bollo sulle fatture elettroniche.

Marche da bollo: aumento a sorpresa da oggi

20130626-084455.jpg

La legge 71 del 24 giugno 2013 pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale e in vigore da oggi, aumenta l’importo dell’importa di bollo nella misura seguente, ovunque ricorrano:

marche da bollo da 1,81 aumentano a 2 euro;
– marche da bollo da 14,62 aumentano a 16 euro.

Di seguito alcuni esempi:

– le scritture private contenenti convenzioni o dichiarazioni anche unilaterali con le quali si creano, si modificano, si estinguono, si accertano o si documentano rapporti giuridici di ogni specie, descrizioni, constatazioni e inventari destinati a far prova fra le parti che li hanno sottoscritti, bollo di 16 euro per ogni foglio (art. 2 della Tariffa, parte I, allegata al DPR 642/72);

– le fatture, note, conti e simili documenti, recanti addebitamenti o accreditamenti, anche non sottoscritti, ma spediti o consegnati pure tramite terzi, ricevute e le quietanze rilasciate dal creditore, o da altri per suo conto, a liberazione totale o parziale di una obbligazione pecuniaria, se superano 77,47 euro, bollo di 2 euro per ogni esemplare (art. 13 comma 1 della Tariffa, parte I, allegata al DPR 642/72).

– repertori; libri di cui all’articolo 2214, primo comma, del Codice civile; ogni altro registro, se bollato e vidimato nei modi di cui agli articoli 2215 e 2216 (*) del Codice civile: per ogni cento pagine o frazione di cento pagine: bollo di 16 euro (art. 16 della Tariffa, parte I, allegata al DPR 642/72).

– ogni altro caso in cui il bollo era 1,81 o 14,62 euro.