Reverse charge

Il reverse charge IVA dal 1 gennaio 2007 è applicabile alle prestazioni di servizi, compresa la prestazione di manodopera, rese nel settore edile da subappaltatori nei confronti delle imprese che svolgono attività di costruzione o ristrutturazione di immobili o nei confronti dell’appaltatore principale o di un altro subappaltatore; da data da definire sarà applicabile anche alle cessioni inerenti la telefonia radiomobile, i personal computer e i prodotti lapidei, direttamente provenienti da cave o miniere. Il destinatario della cessione o della prestazione è tenuto al pagamento dell’imposta se soggetto passivo d’imposta nel territorio dello Stato.

Annunci

Elenco clienti e fornitori

Per il 2006 l’elenco dei clienti e fornitori si considera validamente presentato anche se non è indicato il codice fiscale dei soggetti, ma solo il numero di partita iva.

Dottori Commercialisti – Trento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: